Imposta di Soggiorno (IdS)

Informazioni generali Imposta di Soggiorno (IdS) Urbino

Nell’ambito delle disposizioni in materia di federalismo municipale (D.Lgs. 23 del 14/03/2011) il Comune di Urbino ha introdotto a decorrere dal 01 giugno 2015 l’Imposta di Soggiorno ed ha approvato ilrelativo Regolamento Comunale.

CHI DEVE PAGARE

  • L’imposta di soggiorno di € 1,50 a notte è dovuta dai soggetti che pernottano nelle strutture ricettive del Comune di Urbino, fino ad un massimo di 5 pernottamenti anche non consecutivi.
  • Il turista che pernotta in modo non consecutivo, anche in strutture differenti, deve conservare la ricevuta a dimostrazione dei precedenti pernottamenti.

CHI NON DEVE PAGARE

  • i soggetti residenti nel Comune di Urbino;
  • soggetti presenti nelle strutture ricettive ma che non pernottano(“day-use”);
  • i minori fino al compimento del 12° anno di età;
  • i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio comunale;
  • i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche per eventi calamitosi o per finalità di soccorso umanitario;
  • il personale appartenente alle forze di polizia statale, provinciale olocale, all’Arma dei Carabinieri, nonché del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che soggiornano per esigenze di servizio;
  • ogni autista di pullman che soggiorna per esigenze di servizio, 1 ogni 25 partecipanti;
  • ogni accompagnatore turistico che presta attività di assistenza agruppi organizzati di turisti, 1 ogni 25 partecipanti;
  • gli studenti universitari iscritti all’Università degli Studi di Urbino per l’anno accademico in corso;
  • il personale dipendente della struttura ricettiva nella quale svolge attività lavorativa;
  • gli autisti di pullman, gli accompagnatori, i gruppi organizzati da Istituti scolastici per gita scolastica (per il periodo 1° ottobre-31maggio) dal 01/05/2016;
  • le persone disabili, la cui condizione di disabilità sia certificata dalle commissioni mediche competenti e beneficiari dell’indennità di accompagnamento nonché il loro accompagnatore.

Avranno diritto ad una riduzione pari al 50% ( cinquanta percento) dell’imposta dovuta gli sportivi componenti di gruppi sportivi partecipanti ad iniziative e tornei organizzati in collaborazione con l’amministrazione comunale o patrocinati dall’Amministrazione. La riduzione potrà essere richiesta previa attestazione della Federazione sportiva o dalla società sportiva di appartenenza. Le attestazioni dovranno essere presentate alle strutture ricettive per gli adempimenti a carico dei gestori.

Booking online by Hotel.BB